Bonus mobilità per bici e monopattini: per il rimborso serve la fattura. Il solo scontrino non basterà

Il buono mobilità è un contributo fino a 500 euro per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, e di veicoli per la micromobilità elettrica quali monopattini, hoverboard e segway, o per l’utilizzo dei servizi di sharing mobility. Il bonus potrà coprire fino al 60% della spesa sostenuta per acquistare il mezzo o il servizio. Per agevolare l’utilizzo delle biciclette si modificherà il Codice della Strada prevedendo la realizzazione di apposite bike lane.

La ratio del provvedimento del Ministero dell’Ambiente di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti è di incentivare forme di trasporto sostenibili che garantiscano il diritto alla mobilità delle persone nelle aree urbane a fronte delle limitazioni al trasporto pubblico locale operate dagli enti locali per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da coronavirus.

Il buono mobilità spetta ai maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti ed avrà efficacia retroattiva: potranno beneficiarne quanti, avendone i requisiti, abbiano fatto acquisti a partire dal 4 maggio 2020, giorno di inizio della Fase 2.

Il buono mobilità spetta ai maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti ed avrà efficacia retroattiva: potranno beneficiarne quanti, avendone i requisiti, abbiano fatto acquisti a partire dal 4 maggio 2020, giorno di inizio della Fase 2.

Un’altra possibilità rispetto alla procedura a rimborso, una volta che l’applicazione sarà operativa (entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale) è quella di fruire del buono attraverso un bonus spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web.

Per informazioni e/o assistenza

L’articolo Bonus mobilità per bici e monopattini: per il rimborso serve la fattura. Il solo scontrino non basterà proviene da #Adessonews Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

L’articolo Bonus mobilità per bici e monopattini: per il rimborso serve la fattura. Il solo scontrino non basterà proviene da #Adessonews Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

L’articolo Bonus mobilità per bici e monopattini: per il rimborso serve la fattura. Il solo scontrino non basterà proviene da #adessonews #italagevolazioni Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

L’articolo Bonus mobilità per bici e monopattini: per il rimborso serve la fattura. Il solo scontrino non basterà proviene da #adessonews #italagevolazioni Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

L’articolo Bonus mobilità per bici e monopattini: per il rimborso serve la fattura. Il solo scontrino non basterà proviene da #adessonews #italagevolazioni Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

L’articolo Bonus mobilità per bici e monopattini: per il rimborso serve la fattura. Il solo scontrino non basterà proviene da #adessonews #retefin Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

L’articolo Bonus mobilità per bici e monopattini: per il rimborso serve la fattura. Il solo scontrino non basterà proviene da #adessonews adessonews #retefin retefin Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

Blocco procedure esecutive: novità destinata ad aiutare le famiglie che stanno subendo l’azione esecutiva sulla propria abitazione principale.
Esecuzioni immobiliari: come rifinanziare la prima casa all’asta
In estrema sintesi, è data la possibilità al debitore/consumatore la cui abitazione principale sia sottoposta ad esecuzione forzata iniziata dalla banca creditrice (o da un intermediario finanziario ex art. 106 D.Lgs. n. 385/1993 o, ancora, da una società per la cartolarizzazione dei crediti di cui all’art. 3, L. n. 130/1999) o in cui la stessa sia intervenuta per un credito assistito da ipoteca di primo grado, di formulare una richiesta di rinegoziazione del mutuo in essere ovvero di finanziamento finalizzato all’estinzione del detto mutuo, con surroga nell’ipoteca esistente e con eventuale garanzia del Fondo di Garanzia per la prima casa

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: