IL DECRETO LIQUIDITÀ DIVENTA LEGGE: PRESTITI DA 30MILA EURO PER LE IMPRESE.

Il Decreto Liquidità diventa legge e introduce diverse novità, a partire da un innalzamento del tetto per i finanziamenti alle PMI coperti dal Fondo di Garanzia. Ma non solo: l’ammortamento viene prolungato a 10 anni, viene introdotto un nuovo credito d’imposta per risarcire le aziende della mancata partecipazione alle fiere, gli imprenditori vengono inclusi nella platea degli aventi diritto alla proroga dei mutui prima casa, e ci sono novità anche per il settore de turismo.

Vediamo insieme i nuovi provvedimenti, approvati dal Governo lo scorso 4 giugno.

 

FINANZIAMENTI ALLE PMI FINO A 30MILA EURO

L’intervento più importante riguarda i prestiti garantiti al 100% dal Fondo di Garanzia delle PMI. L’importo massimo richiedibile era di 25mila euro, che sono stati portati a 30mila per assicurare maggiore liquidità alle aziende. Inoltre, è stato prolungato a 10 anni il periodo di restituzione delle rate (prima erano soltanto 6), mentre è stato confermato il preammortamento pari a 2 anni.

Infine, sono state semplificate le procedure per ottenere il finanziamento: basta presentare un’autocertificazione che attesti che l’importo richiesto a prestito non superi il 25% del fatturato del 2019 o il doppio della spesa salariale annua del 2019.

Per i prestiti garantiti sopra i 30mila euro si deve fare riferimento a SACE. Ne parliamo nel nostro articolo sui prestiti garantiti SACE.

CREDITO D’IMPOSTA PER MANCATA PARTECIPAZIONE ALLE FIERE

A favore delle imprese che hanno sostenuto dei costi per la partecipazione a fiere di settore all’estero, che sono state disdette a causa dell’emergenza Coronavirus, è stato introdotto un credito d’imposta al 30%, che può arrivare fino ad un massimo di 60mila euro.

SOSPENSIONE DEL MUTUO PRIMA CASA PER IMPRENDITORI

È stata, inoltre, estesa anche agli imprenditori la possibilità di chiedere la sospensione del mutuo prima casa per 18 mesi, usufruendo di una semplificazione delle procedure che introduce il meccanismo del silenzio/assenso.

Come si richiede la sospensione di un mutuo? Ne parliamo nel nostro articolo “Come sospendere mutui e finanziamenti?”.

NUOVE MISURE PER IL TURISMO

Gli alberghi e gli stabilimenti termali possono rivalutare i beni d’impresa (ad eccezione degli immobili merce) nei due bilanci successivi all’esercizio in corso il 31 dicembre 2019. Il saldo attivo risultante dalle rivalutazioni deve essere imputato al capitale o accantonato in una speciale riserva.

L’articolo IL DECRETO LIQUIDITÀ DIVENTA LEGGE: PRESTITI DA 30MILA EURO PER LE IMPRESE. proviene da #Adessonews Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

L’articolo IL DECRETO LIQUIDITÀ DIVENTA LEGGE: PRESTITI DA 30MILA EURO PER LE IMPRESE. proviene da #Adessonews Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

L’articolo IL DECRETO LIQUIDITÀ DIVENTA LEGGE: PRESTITI DA 30MILA EURO PER LE IMPRESE. proviene da #adessonews #italagevolazioni Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

L’articolo IL DECRETO LIQUIDITÀ DIVENTA LEGGE: PRESTITI DA 30MILA EURO PER LE IMPRESE. proviene da #adessonews #italagevolazioni Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

L’articolo IL DECRETO LIQUIDITÀ DIVENTA LEGGE: PRESTITI DA 30MILA EURO PER LE IMPRESE. proviene da #adessonews #italagevolazioni Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

L’articolo IL DECRETO LIQUIDITÀ DIVENTA LEGGE: PRESTITI DA 30MILA EURO PER LE IMPRESE. proviene da #adessonews #retefin Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

L’articolo IL DECRETO LIQUIDITÀ DIVENTA LEGGE: PRESTITI DA 30MILA EURO PER LE IMPRESE. proviene da #adessonews adessonews #retefin retefin Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

Blocco procedure esecutive: novità destinata ad aiutare le famiglie che stanno subendo l’azione esecutiva sulla propria abitazione principale.
Esecuzioni immobiliari: come rifinanziare la prima casa all’asta
In estrema sintesi, è data la possibilità al debitore/consumatore la cui abitazione principale sia sottoposta ad esecuzione forzata iniziata dalla banca creditrice (o da un intermediario finanziario ex art. 106 D.Lgs. n. 385/1993 o, ancora, da una società per la cartolarizzazione dei crediti di cui all’art. 3, L. n. 130/1999) o in cui la stessa sia intervenuta per un credito assistito da ipoteca di primo grado, di formulare una richiesta di rinegoziazione del mutuo in essere ovvero di finanziamento finalizzato all’estinzione del detto mutuo, con surroga nell’ipoteca esistente e con eventuale garanzia del Fondo di Garanzia per la prima casa

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: