Spinazzola: «Prima di Italia-Turchia Mourinho mi ha chiamato e mi ha chiesto ‘te la fai sotto o sei pronto?’»

Al CorSera: «Da ragazzo sono stato un po’ presuntuoso: alcuni allenatori nelle giovanili mi vedevano già difensore e io invece volevo giocare più avanti e fare gol»

Spinazzola: «Prima di Italia-Turchia Mourinho mi ha chiamato e mi ha chiesto ‘te la fai sotto o sei pronto?’»Spinazzola: «Prima di Italia-Turchia Mourinho mi ha chiamato e mi ha chiesto ‘te la fai sotto o sei pronto?’»

Db Bologna 04/06/2021 – amichevole / Italia-Repubblica Ceca / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Leonardo Spinazzola

Sul Corriere della Sera un’intervista a Leonardo Spinazzola, calciatore della Roma campione d’Europa con la Nazionale di Mancini. Ricorda quei giorni, l’unione del gruppo e il rapporto con i compagni, che ritroverà in campionato, al suo ritorno in campo, da avversari. Racconta un aneddoto riguardante Mourinho, il nuovo tecnico della Roma. Una telefonata fattagli dall’allenatore prima di Italia-Turchia.

«Mi ha telefonato prima di Italia-Turchia e mi ha detto: te la fai sotto o sei forte? Hai paura o sei pronto? E io: sono prontissimo, mister, e non vedo l’ora di incominciare».

Gli chiedono se ha sempre pensato che avrebbe fatto il calciatore. Risponde:

«Le doti, sinceramente, le avevo da subito. Forse ne avevo anche troppe. A volte sono stato un po’ presuntuoso, come quando alcuni allenatori nelle giovanili mi vedevano già in una posizione di campo più arretrata e io invece volevo giocare più avanti e fare gol. Poi i gol sono diventati sempre di meno e io sono diventato un terzino. Forse ho perso tempo e qualche occasione. Forse era soltanto la mia strada e dovevo percorrerla fino in fondo».

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata Tokyo 2020Tokyo 2020

Source

Blocco procedure esecutive: novità destinata ad aiutare le famiglie che stanno subendo l’azione esecutiva sulla propria abitazione principale.
Esecuzioni immobiliari: come rifinanziare la prima casa all’asta
In estrema sintesi, è data la possibilità al debitore/consumatore la cui abitazione principale sia sottoposta ad esecuzione forzata iniziata dalla banca creditrice (o da un intermediario finanziario ex art. 106 D.Lgs. n. 385/1993 o, ancora, da una società per la cartolarizzazione dei crediti di cui all’art. 3, L. n. 130/1999) o in cui la stessa sia intervenuta per un credito assistito da ipoteca di primo grado, di formulare una richiesta di rinegoziazione del mutuo in essere ovvero di finanziamento finalizzato all’estinzione del detto mutuo, con surroga nell’ipoteca esistente e con eventuale garanzia del Fondo di Garanzia per la prima casa

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: