Pir tradizionali e alternativi, ecco la strada per far crescere le imprese e l’Italia

Pir salgono di nuovo in cima alle preferenze degli investitori. In questa fase i Piani individuali di risparmio sono sotto il faro. L’attenzione è alta perché i Pir rappresentano una valida strada per convogliare il risparmio privato parcheggiato sui conti correnti e indirizzarlo vero l’economia reale e verso una crescita del Pil del Paese. I vantaggi ci sono anche per i piccoli risparmiatori che beneficiano di normative fiscali recentemente migliorate e delle aspettative positive su questo particolare tipo di strumento.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

1€/mese per 3 mesipoi 4,99€/mese per 12 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito

3,50€/settimanaprezzo bloccato

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito, il
quotidiano e gli allegati in digitale

Sei già abbonato? Accedi

Source

“https://www.lastampa.it/tuttosoldi/2021/09/20/news/pir-tradizionali-e-alternativi-ecco-la-strada-per-far-crescere-le-imprese-e-l-italia-1.40712825”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Blocco procedure esecutive: novità destinata ad aiutare le famiglie che stanno subendo l’azione esecutiva sulla propria abitazione principale.
Esecuzioni immobiliari: come rifinanziare la prima casa all’asta
In estrema sintesi, è data la possibilità al debitore/consumatore la cui abitazione principale sia sottoposta ad esecuzione forzata iniziata dalla banca creditrice (o da un intermediario finanziario ex art. 106 D.Lgs. n. 385/1993 o, ancora, da una società per la cartolarizzazione dei crediti di cui all’art. 3, L. n. 130/1999) o in cui la stessa sia intervenuta per un credito assistito da ipoteca di primo grado, di formulare una richiesta di rinegoziazione del mutuo in essere ovvero di finanziamento finalizzato all’estinzione del detto mutuo, con surroga nell’ipoteca esistente e con eventuale garanzia del Fondo di Garanzia per la prima casa

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: