Recovery: Hahn, grazie a intensa collaborazione con l’Italia erogazione fondi in tempi record


Bruxelles, 13 ago 12:32 – (Agenzia Nova) – L’intensa collaborazione con l’Italia e la solida preparazione all’interno della Commissione Ue ci hanno permesso di erogare i fondi in tempi record. Così il commissario per il bilancio e l’amministrazione, Johannes Hahn, ha commentato l’erogazione dei primi 24,9 miliardi di euro di prefinanziamenti previsti nel Next Generation Eu destinati all’Italia. “Dopo tre emissioni obbligazionarie di grande successo nell’ambito di Next Generation Eu nelle ultime settimane e i primi pagamenti per gli altri programmi, sono lieto che ora abbiamo raggiunto anche la fase di erogazione per il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)”, ha detto Hahn. Secondo il commissario, “ciò dimostra che con le risorse raccolte saremo in grado di soddisfare rapidamente le esigenze di prefinanziamento di tutti gli Stati membri, dando loro la spinta iniziale nell’attuazione dei numerosi progetti verdi e digitali inclusi nei loro piani nazionali”. (Beb)

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Source

“https://www.agenzianova.com/a/61164b3ddd67c8.16804016/3566696/2021-08-13/recovery-hahn-grazie-a-intensa-collaborazione-con-l-italia-erogazione-fondi-in-tempi-record”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Blocco procedure esecutive: novità destinata ad aiutare le famiglie che stanno subendo l’azione esecutiva sulla propria abitazione principale.
Esecuzioni immobiliari: come rifinanziare la prima casa all’asta
In estrema sintesi, è data la possibilità al debitore/consumatore la cui abitazione principale sia sottoposta ad esecuzione forzata iniziata dalla banca creditrice (o da un intermediario finanziario ex art. 106 D.Lgs. n. 385/1993 o, ancora, da una società per la cartolarizzazione dei crediti di cui all’art. 3, L. n. 130/1999) o in cui la stessa sia intervenuta per un credito assistito da ipoteca di primo grado, di formulare una richiesta di rinegoziazione del mutuo in essere ovvero di finanziamento finalizzato all’estinzione del detto mutuo, con surroga nell’ipoteca esistente e con eventuale garanzia del Fondo di Garanzia per la prima casa

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: